Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa

Immagine Home Page

Immagine Home Page

Immagine Home Page

Immagine Home Page

Certificazione di Doctor Europaeus

Al fine di promuovere e agevolare la cooperazione internazionale dei Corsi di dottorato, l’Università di Pisa rilascia la certificazione di Doctor Europaeus.

L’Ateneo può rilasciare la certificazione di Doctor Europaeus nel caso che ricorrano le seguenti condizioni:

1. la discussione della tesi finale deve essere effettuata previa presentazione di due giudizi positivi (controrelazioni) concernenti la tesi stessa da parte di due professori provenienti da due Università (non italiane) di due paesi dell’Unione Europea diversi da quello in cui viene discussa la tesi o in cui ha sede il corso;
2. almeno un membro della Commissione d'esame deve appartenere a un’istituzione di un paese dell’Unione diverso da quello in cui viene discussa la tesi o in cui ha sede il corso;
3. parte della discussione della tesi deve avvenire in una delle lingue ufficiali dell’Unione, anch’essa diversa da quella del paese in cui la tesi viene discussa o in cui ha sede il corso;
4. parte della ricerca presentata nella tesi deve essere stata eseguita durante un soggiorno di almeno tre mesi in un paese dell’Unione diverso da quello del dottorando.


Nel caso che le stesse condizioni siano verificate non relativamente all’Unione Europea, ma per altro Paese extracomunitario il dottorando potrà richiedere la certificazione di International Doctorate.

Di detta certificazione sarà data specifica indicazione nel documento attestante le attività svolte durante il dottorato rilasciato in applicazione dell’articolo 19 comma 10 del regolamento di ateneo sul dottorato di ricerca. Tale documento sarà rilasciato, successivamente al conseguimento del titolo, al dottore di ricerca a cura dell’Unità “Dottorati di ricerca”.