Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa

Immagine Home Page

Immagine Home Page

Immagine Home Page

Immagine Home Page

Domanda di esame finale

Presentazione domanda di esame finale per coloro che concludono il terzo anno di corso il 31 ottobre 2017

Questa pagina contiene tutte le informazioni per presentare la domanda di esame finale di dottorato. Sono tenuti agli adempimenti previsti di seguito anche i dottorandi e le dottorande del terzo anno che sono tenuti al recupero dei periodi di interruzione.

Cosa fare per la domanda online

La domanda di esame finale avviene unicamente online, collegandosi ad "Alice, il portale dei servizi on line per gli studenti" (www.studenti.unipi.it). Durante la procedura online verificare, ed eventualmente aggiornare, i recapiti.

Entrando nell’"area riservata", mediante login e password personali, occorre cliccare sulla voce “Conseguimento titolo” e inserire tutte le informazioni di volta in volta richieste, tra cui:

  • il titolo della tesi e il nome e cognome del supervisore;
  • un numero di cellulare e un indirizzo di posta elettronica per le comunicazioni urgenti;
  • qualsiasi comunicazione che lo studente riterrà opportuno inoltrare alla segreteria utilizzando il campo "note".

Per facilitare la compilazione è disponibile, in fondo alla pagina, una breve guida illustrata che dettaglia passo passo la procedura.

 

Quando presentare la domanda

La domanda deve essere presentata entro le ore 13,00 del 31 ottobre 2017. Dopo il 31 ottobre 2017 non è più possibile accedere al portale per la presentazione della domanda di esame finale.

 

Cosa fare in aggiunta alla domanda online

  1. Il dottorando/la dottoranda deve presentare al collegio dei docenti del Corso la tesi entro la fine del terzo anno, secondo modalità e tempistiche previse per il Corso di dottorato cui si è iscritti. Il collegio dei docenti valuterà il lavoro presentato al fine di deliberare se trasmettere la tesi ai valutatori oppure rimandare tale valutazione concedendo del tempo aggiuntivo (massimo sei mesi).
  2. Successivamente al completamento della domanda di conseguimento, il dottorando/la dottoranda deve inoltre consegnare o trasmettere, all’Unità "Dottorati di ricerca” (Edificio E, largo Bruno Pontecorvo 3 Pisa), la ricevuta relativa all’accesso al questionario Rilevazione sui dottori di ricerca. Valutazione dell’esperienza di studio e di ricerca e prospettive future. Tale adempimento è condizione imprescindibile per poter discutere la tesi. L'obiettivo del questionario è quello di monitorare il grado di soddisfazione dell'esperienza universitaria espresso dai dottorandi e dottorande che concludono gli studi. I dati forniti, in forma rigorosamente anonima, vengono utilizzati solo all'interno dell'ateneo per fini statistici. Per compilare il questionario il dottorando deve collegarsi al portale AlmaLaurea utilizzando le credenziali di Alice. Per segnalare problemi è disponibile l'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
  3. Tenere costantemente i contatti con il Coordinatore del Corso di dottorato o il supervisore per conoscere l’esito dei pareri dei valutatori, la sessione per la discussione della tesi nonché le modalità e le tempistiche per fornire in tempi utili la tesi caricata in formato elettronico su ETD alla commissione dell’esame finale.

 

Tasse universitarie

La procedura per la domanda di esame finale è subordinata alla regolarità della posizione contributiva relativa all’ultimo anno d’iscrizione e agli anni precedenti.

 

Le ricordo che, ai sensi dell’articolo 9, comma 11 e 12 del regolamento di ateneo sul dottorato di ricerca:

Il dottorando è dichiarato decaduto, con disposizione del dirigente competente, quando, senza manifestare alcuna giustificazione, non presenti la tesi nei tempi sopra indicati. Decade altresì quando non sostenga, senza manifestare alcuna giustificazione, l’esame finale nella data prevista per la discussione. (comma 11)
Per evitare il verificarsi dell’ipotesi di decadenza di cui al comma 11, il dottorando deve rappresentare gravi e documentati motivi personali, valutati dal collegio dei docenti che potrà concedere un termine massimo di sei mesi per la consegna della tesi. (comma 12)