Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa

Immagine Home Page

Immagine Home Page

Immagine Home Page

Immagine Home Page

Valutazione per il passaggio di anno

Il collegio dei docenti, a conclusione di ogni anno accademico, verifica il completamento delle attività formative e di ricerca previste per ciascun dottorando (articolo 11, comma 3, regolamento di Ateneo sul dottorato di ricerca).
La valutazione annuale dei dottorandi deve essere trasmessa all'Unità "Dottorati di ricerca" della Direzione “Didattica e servizi agli studenti” - (dottorato.ricerca@adm.unipi.it) - entro il 31 ottobre dell'anno oggetto di valutazione mediante compilazione del modello (modello PASS-ANNO) trasmesso annualmente dagli uffici già completo dei nominativi dei dottorandi iscritti.

Importante

1. Il modello deve essere firmato dal Coordinatore del Corso di dottorato e deve contenere:
    - nel caso di valutazione positiva un giudizio sintetico per ciascun allievo
    - nel caso di valutazione negativa un giudizio analitico per ciascun allievo, con dettagliata motivazione. In questo caso, i dottorandi non possono ripetere l'anno, ma saranno esclusi con decreto rettorale motivato.
2. Per gli iscritti al 3° anno, la valutazione per il superamento dell'anno è preliminare rispetto alla delibera di ammissibilità all'esame finale per il quale annualmente viene trasmessa apposita informativa.
3. Nel caso di un'interruzione di carriera nell'anno di riferimento, per un periodo superiore a due mesi, per uno dei motivi previsti dal regolamento di Ateneo i dottorandi hanno l'obbligo di recuperare l'intero periodo (articolo 11 comma 8 del regolamento). Il collegio non dovrà quindi valutare l’attività svolta da questi dottorandi al 31 ottobre ma la verifica sarà differita per un periodo pari alla durata dell’interruzione. Nel Modello PASS-ANNO è indicata la data in cui il Collegio deve sottoporre a valutazione l’attività di questi dottorandi.