Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa

Immagine Home Page

Immagine Home Page

Immagine Home Page

Immagine Home Page

Ulteriore proroga di max 3 mesi per i dottorandi del terzo anno già beneficiari della proroga di 2 mesi

Ulteriore proroga di massimo 3 mesi per i dottorandi che terminano il terzo anno e che abbiano beneficiato della proroga di due mesi della durata del corso, ai sensi dell'articolo 236, comma 5, del decreto-legge n. 34/2020 convertito dalla legge n.77/2020.

Con decreto rettorale n. 2186 del 31 dicembre 2020 è stata pertanto concessa ai/lle dottorandi/e, che terminano il terzo anno e che abbiano beneficiato della proroga di due mesi della durata del corso, ai sensi dell'articolo 236, comma 5, del decreto-legge n. 34/2020 convertito dalla legge n.77/2020,, previa presentazione di apposita richiesta, un'ulteriore proroga, non superiore a tre mesi, del termine finale del corso per il completamento del lavoro di tesi.

La richiesta, contenente l'indicazione del numero di mesi di proroga necessari, dovrà essere inviata per posta elettronica entro lunedì 11 gennaio 2021 dal dottorando/a all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   e, per conoscenza, al coordinatore del dottorato e al supervisore del dottorando/a.

Le ricordo che i mesi di proroga riconosciuti saranno inseriti in carriera con corrispondente slittamento del termine finale del corso e dei relativi adempimenti previsti all'articolo 19 del regolamento di Ateneo sul dottorato di ricerca e prolungamento del dottorato con conseguente applicazione a tale periodo di tutti gli oneri e benefici connessi previsti dalla normativa vigente.

Ai dottorandi/e con borsa, a prescindere dal soggetto finanziatore, sarà riconosciuto il pagamento della stessa corrispondente al periodo di proroga ottenuto.

Le faccio presente che le domande presentate, per sostenere l'esame finale, dai dottorandi che hanno usufruito dei due mesi della proroga del corso (legge n. 77/2020) non devono essere reiterate.